La concezione di ambiente di lavoro tradizionale è sempre più obsoleta e i professionisti di oggi sono alla ricerca di spazi moderni capaci di ispirare. Secondo uno studio di Spaces, nuova realtà internazionale di spazi di lavoro che promuove una community per imprenditori e aziende, 9 italiani su 10 vorrebbero lavorare in ambienti moderni e innovativi, dotati di tutti i comfort per poter interagire e fare rete con altri professionisti. In più, per quasi la metà del campione intervistato, gli spazi così concepiti sono in grado di stimolare la creatività e la produttività.

Lo studio, condotto su un campione di oltre 1000 intervistati maggiorenni, rivela inoltre che solo 2 italiani su 5 ritiene che il proprio ambiente di lavoro sia stimolante e aiuti coltivare la creatività individuale, non solo, il 27% degli intervistati ritiene che l’ambiente in cui lavora sia noioso e poco creativo.

Tra le caratteristiche primarie del luogo di lavoro, il 41,4% degli intervistati ritiene che vi debba essere la possibilità di interagire con altre persone, mentre per il 38% la tecnologia e la connettività sono fondamentali, così come la possibilità di lavorare in spazi condivisi con altri professionisti (32,3%).

Secondo Emanuele Arpini, regional marketing manager di Spaces: “I tempi sono cambiati e anche il modo di lavorare deve evolvere nella stessa direzione. Dal sondaggio emerge con chiarezza che per migliorare la produttività i manager hanno bisogno di ambienti di lavoro in grado di stimolarli e, in questo senso, tecnologia evoluta e possibilità di interazione con altri professionisti sono elementi vincenti per dare il meglio di sé. E Spaces Milano va proprio in questa direzione”