Cresce a doppia cifra Nordest Servizi. La società di Udine, leader nell’Information Technology per il Friuli Venezia Giulia e il Veneto, ha chiuso il 2017 con un incremento superiore al 14% dei volumi rispetto all’anno precedente. Una crescita che rafforza il cammino della società di Udine e che, se rapportato al 2014, fa segnare un salto del 50% con un fatturato che è passato da poco più di 2 milioni a oltre 3 milioni di euro. Scelte aziendali, strategie, crescenti investimenti in formazione e una sempre maggiore attenzione alla gestione dei sistemi informativi delle aziende portano Nordest Servizi a prevedere per il 2018 un’ulteriore crescita.

«Il progetto di aggregazione societaria con Eurosytem, avviato nell’ottobre del 2016, ha rappresentato indubbiamente un trampolino di lancio», spiegano Massimo e Nicola Bosello, amministratori delegati di Nordest Servizi. «Potenziando il nostro core business ovvero le esternalizzazioni dei sistemi informativi, questo percorso ci sta portando a sviluppare nuovi progetti e a creare nuove sinergie nell’ottica di dare soluzioni sempre più evolute integrando anche l’offerta di sistemi MES, APS, ERP, CRM e di Business Intelligence, aprendo nuovi mercati e nuove opportunità. Nella logica di gruppo, sono state rafforzate le competenze con l’arrivo di nuove figure tecniche di alto profilo ed è stato potenziato tutto l’ambito dedicato alla sicurezza informatica». Inoltre, «nell’ambito di progetti per la realizzazione di data center, abbiamo concluso 14 casi di successo legati alle sole tecnologie innovative di iperconvergenza che non solamente semplificano, ma elevano in maniera unica affidabilità e scalabilità degli investimenti fatti in infrastrutture», aggiungono gli Ad di Nordest Servizi.

L’IT sta entrando prepotentemente nelle aziende, diventando un elemento strategico per la competitività. «Innovazione è la parola chiave che le aziende, medie e grandi, stanno facendo propria. È la piccola impresa a mostrare qualche perplessità in merito, forse non ponendosi nella giusta ottica. Segnali positivi arrivano anche dalla Pubblica amministrazione che, pur ragionando in termini di ottimizzazione dei costi, quindi in una logica di spending review, sta dimostrando una certa dinamicità per implementare i servizi e aggiornare le infrastrutture informatiche», aggiunge Massimo Bosello. Un cambio di mentalità quindi, al quale hanno contribuito gli incentivi e le agevolazioni fiscali. «Hanno indubbiamente accesa la consapevolezza imprenditoriale che l’Information Technology è vitale e può fare la differenza in termini competitivi».

Del resto, velocità, sicurezza e semplificazione sono le principali richieste che presentano le aziende. Spiega Nicola Bosello: «Velocità in termini di risposte al mercato per accorciare i tempi tra ideazione di un prodotto e la sua reale commercializzazione; la sicurezza è ormai un imperativo che non deve mai essere sottovalutato; la semplificazione è un passaggio necessario per rendere maggiormente fruibili strumenti indispensabili».

In quest’ottica, per Nordest Servizi il 2018 si è aperto confermando il trend degli ultimi anni. «Ci aspettiamo di crescere ancora – aggiungono -. Nordest Servizi si presenta alle imprese come partner IT a tutto tondo, capace di muoversi in ambito Industria 4.0 a supporto del manifatturiero, nel campo della sicurezza informatica, della formazione ma anche sui servizi di SmartSourcing che permettono all’IT manager di essere sollevato dalla gestione dei sistemi informativi per dedicarsi a progetti maggiormente strategici per il business aziendale». Nel processo di crescita, anche gli spazi fisici sono sottoposti a cambiamento. Concludono: «Stiamo ampliando la nostra sede di Udine: un ambiente moderno permette di rispondere meglio alle esigenze del mercato».