La società attiva nei servizi digitali per le imprese punta entro i prossimi tre anni a:

Ø Raddoppiare il numero dei clienti raggiungendo quota 6000;

Ø inserire oltre 20 persone;

Ø potenziare le sinergie con la capogruppo (obiettivo 40% del fatturato);

Ø lanciare prodotti innovativi, investendo costantemente il 5% del fatturato in Ricerca & Sviluppo.

Raddoppiare i clienti raggiungendo quota 6.000, inserire oltre 20 persone, potenziare le sinergie con la capogruppo Credem e lanciare prodotti innovativi. Sono questi i principali obiettivi per i prossimi tre anni di Credemtel, società del Gruppo Credem attiva nell’offerta di servizi digitali ad aziende e Pubblica Amministrazione, in linea con la strategia del Gruppo di crescita ed incremento delle quote di mercato. La società, guidata dal direttore generale Paolo Zavatti e con Mario Croci direttore commerciale, fornisce soluzioni nel corporate banking interbancario e nella gestione documentale elettronica, attraverso servizi per la digitalizzazione e archiviazione dei documenti aziendali e la gestione di flussi finanziari ed amministrativi.

paolo-zavatti-direttore-generale-credemtel

Nel dettaglio la società, che è nata nel 1989 ed ha sede a Montecavolo di Quattro Castella in provincia di Reggio Emilia con due uffici a Torino e Roma, ha varato un piano di crescita accelerata. Sarà potenziata la struttura con l’inserimento nei prossimi tre anni di più di 20 persone, la metà circa con ruoli commerciali, per raggiungere un organico complessivo di oltre 90 persone. Un ulteriore caposaldo della strategia di crescita è rappresentato dalle sinergie con la capogruppo da cui si punta a raggiungere il 40% circa del fatturato entro fine 2019. L’ultimo tassello della strategia di crescita prevede l’introduzione di prodotti innovativi tra i quali un portale collaborativo nell’ambito della fatturazione elettronica B2B realizzato grazie all’esperienza ed ai risultati ottenuti con la fatturazione elettronica verso la PA; sono state circa 600.000 le fatture elettroniche veicolate da Credemtel a fronte dei 38,5 milioni trasmesse dal sistema* che ha permesso di raggiungere la quota di mercato del 1,55%.

 

Credemtel, oltre ad essere certificata ISO 9001 (sistema qualità dei processi) ha ottenuto per il proprio sistema di conservazione la certificazione ISO 27001 (sistema di sicurezza delle informazioni). Inoltre nel 2014 l’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) ha accreditato la società per l’attività di conservazione digitale dei documenti informatici, elenco riservato ai soggetti che assicurano particolari standard nella fornitura di servizi di conservazione dei documenti digitali.

 

“Il contesto economico attuale ha imposto a tutte le imprese nuovi standard di utilizzo della tecnologia per poter competere efficacemente. Il nostro piano di crescita è basato sulla forte richiesta di assistenza da parte delle aziende soprattutto per soluzioni semplici e adattabili alle singole specificità di settore e dimensione”, ha dichiarato Paolo Zavatti direttore generale di Credemtel. “La nostra azienda ha investito costantemente in innovazione ed il nostro obiettivo è destinare nei prossimi 3 anni oltre il 5% del fatturato annuo in ricerca e sviluppo per offrire servizi sempre più all’avanguardia contraddistinti da elevati standard di affidabilità in coerenza con i livelli di servizio di un Gruppo bancario solido come Credem” conclude Zavatti.

 

* Dati Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione, School of Management Politecnico di Milano

 

—————————————-

IL GRUPPO CREDEM

Il Gruppo Credem è uno dei principali gruppi bancari privati italiani quotati. Ha sede a Reggio Emilia ed opera sul territorio nazionale con 636 tra filiali, centri imprese e negozi finanziari, 6.048 dipendenti, 848 consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede (con incarico di agenzia), 270 subagenti finanziari e 105 agenti specializzati nella cessione del quinto dello stipendio. Il gruppo è attivo in tutte le aree del banking commerciale ed inoltre opera, attraverso le sue controllate, nel risparmio gestito, leasing, factoring e assicurazioni. Il Gruppo Credem ha registrato a fine giugno 2016 un CET1 Ratio pari a 13,4%. Nel primo semestre 2016 è proseguito il trend di sviluppo delle quote di mercato con 59 mila nuovi clienti. Confermato anche il sostegno all’economia con prestiti in crescita del 4,6% a/a a 22,4 miliardi di euro di cui 594 milioni di euro di mutui casa erogati alle famiglie nei primi sei mesi dell’anno (+32,5% a/a). Tutto ciò mantenendo la qualità dell’attivo a livelli di eccellenza con sofferenze nette su impieghi netti a 1,63%.

 
Le informazioni contenute nella presente comunicazione e negli eventuali documenti ad essa allegati potrebbero essere tutelate dal segreto bancario e sono comunque confidenziali e ad uso esclusivo del destinatario sopra indicato. Qualora non fossero a lei destinati, la preghiamo di tener presente che la divulgazione, distribuzione o riproduzione di qualunque informazione in essi contenuti sono vietate. Se ha ricevuto la presente comunicazione per errore, la preghiamo di volerci avvertire immediatamente e di distruggere quanto ricevuto. Con il presente messaggio la scrivente società non intende contrarre obbligazioni o svolgere attività di consulenza o di collocamento e promozione di strumenti finanziari. L’eventuale assunzione di obbligazioni dovrà essere espressamente accettata dalla scrivente società per iscritto o tramite un messaggio che riporti una firma digitale “forte”, così come definita dal DPR 28 dicembre 2000, n. 445, art. 10. La Società inoltre, ha adottato un Modello ai sensi del D.Lgs. 231/01 e specifici standard di comportamento per i quali si rimanda alla “Comunicazione standard etici” consultabile sul sito www.credem.it
Grazie per la collaborazione.
Credito Emiliano S.p.A.

This message including any attachments contains confidential information intended for a specific individual and purpose, and is protected by law. If you are not the intended recipient, you are hereby notified that any disclosure, copying, or distribution of this message is strictly prohibited, and are kindly requested to return the e-mail to sender and delete this message from your computer. By sending this message, our company does not intend to enter into any legally binding obligation or provide any financial advice or offer to buy or sell financial instruments or make solicitation of such products and services. Our acceptance of legally binding obligation must be confirmed by us either in writing or via e-mail with chriptographically authenticated digital signature and certification of message integrity (so called “firma digitale forte”, in accordance to art. 10 of the Italian Decree 28 December 2000, no. 445). Furthermore, the company has adopted a set of regulations as a means of compliance to the Italian legislation D.dl 231/01, as well as a code of conduct which can be viewed on the website www.credem.it under the heading “Comunicazione standard etici”
Many thanks for your kind co-operation.
Credito Emiliano S.p.A.