INPS da qualche anno permette l’uso di servizi telematici sul proprio sito web, per farlo però è necessario essere in possesso di un PIN identificativo personale. Ma come si richiede il PIN all’INPS? Oggi ve lo spiegheremo noi.

Schermata richiesta PIN INPS

Che cos’è il PIN INPS e a cosa serve

Il PIN è un codice identificativo personale per ogni contribuente, che vi permetterà di utilizzare i servizi telematici sul sito di INPS, senza bisogno di dover fare noiose file presso gli uffici della vostra città. Il PIN viene calcolato tramite alcuni dati presenti negli archivi dell’INPS.
Il PIN è sia ordinario che dispositivo. Il primo serve per consultare i dati e le informazioni relative alla posizione contributiva, mentre quello dispositivo serve per chiedere prestazioni o benefici a cui si ha diritto. Il PIN dispositivo dispone di un livello di sicurezza più alto, e viene inviato solo dopo che vi sarete recati personalmente in una delle sedi fisiche, INPS Sassari, INPS Cagliari, INPS Bologna, ecc… portando con voi la vostra carta di identità. Questa operazione vi permetterà di convertire il vostro PIN da ordinario in dispositivo.

Il primo PIN che vi verrà offerto è composto da 16 caratteri: i primi 8 verranno inviati tramite sms, email o posta elettronica, i secondi 8 con posta ordinaria al vostro indirizzo di residenza. Dopo il primo accesso vi verrà invece assegnato un PIN di otto caratteri. Una volta ricevuti tutti, potrete accedere ai servizi.

Per convertire il PIN ordinario in PIN dispositivo dovrete recarvi presso una delle sedi INPS e compilare il modulo MV35, oppure utilizzare la procedura online per convertire il PIN. Se decidete di utilizzare la procedura online dovrete inserire il PIN ordinario per poi stampare e firmare il modulo di richiesta, scansionare il modulo firmato e un documento di riconoscimento e caricarli online.
Il PIN scadrà ogni sei mesi, e in quel caso dovrete richiederne uno nuovo, per poter accedere ai servizi.

Come si richiede

Per richiedere il PIN dovrete recarvi presso una delle sedi INPS della vostra zona con un documento di identità valido. In quel caso vi forniranno un PIN dispositivo, oppure potete fare la richiesta online, attraverso la procedura di richiesta PIN, infine tramite numero verde. In questi casi il PIN che vi sarà consegnato sarà di tipo ordinario. Sappiate quindi che per poter usufruire di altri servizi, richiede prestazioni e benefici economici, dovrete comunque convertire il PIN ordinario in PIN dispositivo. 
Per ottenere il codice PIN ordinario vi serviranno: codice fiscale, dati anagrafici, indirizzo di residenza e numero di telefono.

Speriamo che questo articolo vi possa essere utile per comprendere meglio cosa sia il PIN dell’INPS.