ADP leader mondiale nelle soluzioni di Human Capital Management (HCM) e presente in Italia con ADP Italia – ha vinto il premio come “Eccellenza dell’Anno Innovazione & LeadershipHR Solutions”,riconoscimento ideato dalla casa editrice internazionale “Le Fonti”. La premiazione è avvenuta nel corso di un evento patrocinato dalla Commissione Europea.

ADP Italia è stata premiata per essere un’eccellenza internazionale ben radicata in Italia, leader nel settore dei servizi per la gestione del personale, sia in cloud che full outsourcing, per la capacità di accompagnare le imprese italiane verso la nuova rivoluzione tecnologica facendo intraprendere percorsi di innovazione che facciano leva sia sul processo che sulla tecnologia, e per la sapiente e lungimirante guida del General Manager Virginia Magliulo. 

Ricevere questo premio mi ha fatto molto piacere poiché l’innovazione è nel DNA di ADP fin dalla sua fondazione. – ha dichiarato Virginia Magliulo, General Manager ADPADP nasce, 70 anni fa, con l’idea di automatizzare le operazioni necessarie ad elaborare le paghe, le presenze e tutti i processi amministrativi. Oggi continuiamo con lo stesso spirito indirizzando tutti i processi dell’Human Capital Management, permettendo ad esempio di fruire di molti processi tramite mobile”.

Il filo conduttore della serata è stato l’eccellenza, dalle realtà di nicchia, legali e imprenditoriali, ai grandi brand internazionali nell’ottica dei nuovi dettami dell’Industria 4.0.

Contestualmente alla cerimonia di premiazione, si è svolto infatti il CEO Summit dal titolo “Industria 4.0 tra innovazione e valorizzazione delle risorse umane”. Alla tavola rotonda hanno preso parte: Virginia Magliulo, General Manager di ADP Italia, Jody Brugola, Presidente di Brugola OEB Industriale, Vito Rotondi, CEO e Managing Director di MEP Group, Massimo Pizzocri, Amministratore Delegato di Epson Italia – Vice President Consumer Sales Epson Europe e Roberta Benaglia, Amministratore Delegato di Golden Goose Deluxe Brand.

 

Tra i numerosi spunti emersi dal dibattito, la necessità di cavalcare le opportunità che l’automazione dei processi e persino l’impiego dei robot possono garantire, e al contempo trovare percorsi di maggiore specializzazione e creatività.Perché oggi più che mai essere imprenditori è complesso, non basta avere un’idea ma occorre una visione più ampia e globale che porti a confrontarsi con il resto del mondo.
Idee, perseveranza, valorizzazione delle risorse umane e innovazione possono portare l’eccellenza italiana oltre i confini nazionali.